Player Profile

Marco Crespi

Nazionalità :ITA
Data di nascita :05/09/1978
Professionista dal :2002

È nato a Monza il 5 novembre 1978. È professionista dal 2002. Ha iniziato nell’Alps Tour con miglior risultato il 3° posto nel Gosser Open del 2003. Nel 2004, stesso circuito, è terminato 5° nell’Asolo Open, 8° nel Memorial Barras e 9° nel Cote d’Armor Bretagne e nel Waldviertel Open

Nel 2005 ha conquistato il primo titolo in carriera (Campionato PGAI), è giunto 5° nello Styrian Open (Alps) e ha disputato sei tornei nel Challenge Tour con il 23° posto nel Texbond Open e il 24° nel Galeria Pokal Challenge.

Nel 2006 è terminato 4° nel Campionato Omnium e ha preso parte al Challenge Tour andando a premio in nove occasioni e con un 14° posto nel Thomas Bjorn Open. Ha partecipato all’Open d’Italia (33°).

Nel 2007 si è imposto nuovamente nel Campionato PGAI e, nel Challenge Tour, si è classificato 4° nel Tessali/Metaponto Open, 6° nel Credit Suisse Challenge e 16° nell’Open Mahou de Madrid.

Nel 2008 ha giocato ancora nel Challenge Tour con miglior prestazione nel Margara Platinum Open (6°), poi a fine stagione ha vinto l’Open La Margherita (Alps Tour).

Nel 2009 ha conseguito altri due titoli nell’Alps Tour (Slovenian Golf Open e Feudo di Asti Open, dove ha superato al play off Andrea Perrino), con quarto posto nel Peugeot El Escorpion, sesto nell’Open Le Fonti, 8° nel Volturno Open e 12° nel Rapallo Open. Poche le apparizioni nel Challenge con buon esito nel Karnten Open (14°). Ottavo nel Campionato PGAI.

Nel 2010 ha vinto il Campionato Doppio PGAI (con Paolo Terreni) e lo Stage1 della QS European Tour al CG Bogogno alla pari con lo spagnolo Francisco Valera. Ha frequentato prevalentemente l’Alps Tour piazzandosi 4° nell’UNIQA Open e nell’Omnium of Belgium, 6° nell’Acaya Open e nell’Open de la Mirabelle d’Or, 8° nel Peugeot Tour Madrid e nel Feudo di Asti Open, 11° nell’Open di Puglia e Basilicata, 13° nel Montecchia Open e nello Slovenian Open, 14° nell’Open de Mogador e 15° nel Peugeot Classic. Ha chiuso la stagione con il Campionato Open (12°).

Nel 2011 ha giocato di preferenza nell’Alps Tour vincendo l’Open Le Fonti e il Flory Van Donck Open e giungendo 3° nel Peugeot Tour de Valencia, 5° nel Peugeot Tour de Catalunya, 6° nell’Open de la Mirabelle d’Or, 7° nello Styrian Open, 10° nello Zoate Open, 11° nel Gosser Open, 12° nell’Open de Normandie, 17° nel Peugeot Tour de Lerma, 32° nel Masters 13. Si è classificato 4° nella money list e ha conseguito la ‘carta’ per il Challenge Tour. Ha ottenuto il 13° posto nel Sicilian Open (European Tour) e il 4° nel Campionato PGAI. Ha partecipato alla finale della Qualifying School, ma non ha superato il taglio.

Nel 2012 ha disputato l’intera stagione nel Challenge Tour dove ha vinto il Telenet Open. Si è classificato terzo nel Challenge Provincia di Varese, 10° nel D+D Real Czech Challenge, 11° nel Rolex Trophy, 16° nell’Acaya Open, 17° nell’Apulia San Domenico Grand Final e 33° nell’ordine di merito. Fuori circuito: 5° nel Campionato Open.

Nel 2013 è andato ancora a segno nel Challenge Tour conquistando il titolo nel Mugello Tuscany Open. Ha sfiorato il successo nel Bad Griesbach Challenge Tour (2°) e ha offerto altre buone prove nell’Oman Glf Classic (9°), nel Suisse Challenge (10°), nel Fosham Open (11°), nel Rolex Trophy (12°), nel D+D Real Czech Challenge Open (15°) e nel Northern Ireland Open (17°). A premio anche nel Challenge de Madrid (22°), nella Kharkov Superior Cup (25°), nel Dubai Festival Challenge (32°), nel Kenya Open (50°), nel Montecchia Golf Open (56°), nel Norwegian Challenge (56°), nel Najeti Hotels et Golfs Open (60°). E’ terminato 18° nell’ordine di merito (E 74.921), mancando la ‘carta’ per l’European Tour riservata ai primi 15. Non si è perso d’animo e l’ha presa con un ottimo terzo posto nella finale della Qualifying School. Ha giocato una gara nell’European Tour, il BMW International Open (72°).

Nel 2014 ha coronato il sogno inseguito da anni vincendo il primo torneo nell’European Tour, l’NH Collection Open in Spagna. Per l’ottavo anno consecutivo ha conquistato almeno un successo nei vari circuiti a cui ha preso parte. La sua stagione nella grande ribalta continentale è proseguita con alti e bassi e ha raccolto moneta in altri dieci tornei: South African Open (4°), Irish Open (21°), European Masters (29°), Volvo China Open (40°), Portugal Masters (47°), Dubai Desert Classic e Trophée Hassan II (48°), Hong Kong Open (63°), Qatar Masters (70°) e KLM Open (72°). Ha chiuso l’anno con il decimo posto nel Campionato PGAI.

Nel 2015 ha disputato 27 gare nell’European Tour, ma nove tagli superati non sono stati sufficienti per mantenere la ‘carta’ malgrado un ottimo quarto posto nello Shenzhen International. Questi gli altri piazzamenti: 24° European Masters, 41° Scottish Open, 44° Open d’Italia presented by Damiani, 57° Portugal Masters, 60° British Masters, 63° Tshwane Open, 67° Africa Open e Open de España. Il 132° posto nella money list (E 158.992) lo ha obbligato alla Qualifying School. Ammesso direttamente alla finale, è uscito al taglio (121°) dopo 72 delle 108 buche in programma. Nono nell’ordine di merito nazionale.

Nel 2016 ha preso parte a sei gare sull’European Tour e a dodici sul Challenge Tour. Nel primo ha concluso al 42° posto il Lyoness Open, al 53° lo Tshwane Open, al 69° il Joburg Open con tre tagli subiti. Nel Challenger è andato a premio nel Montecchia Open (17°), nello Scottish Challenge (21°), nello Swiss Challenge (25°) e nel Le Vaudreuil Challenge (38°), mancando otto tagli. Ammesso di diritto alla finale della Qualifying School dell’European Tour è uscito dopo 72 delle 108 buche. Fuori circuito è terminato 12° nel Campionato Nazionale Open. Si è classificato 123° nell’ordine di merito del Challenge Tour e 16° in quello italiano.

 AUTORE BIO: Nicola Montanaro

 

  • Position
  • Games Played
  • Minutes Played
  • Starts
  • Substitution On
  • Substitution Off
  • Passes
  • Passing Accuracy
  • Passing Accuracy opp. Half
  • Duels Won
  • Duels Lost
  • Duels Won (%)
  • Aerial Duels Won
  • Aerial Duels Lost
  • Aerial Duels Won (%)
  • Recoveries
  • Tackles Won
  • Tackles Lost
  • Tackles Won (%)
  • Clearances
  • Blocks
  • Interceptions
  • Penalties Conceded
  • Fouls Won
  • Fouls Conceded
  • Yellow Cards
  • Red Cards
  • Goals
  • Penalty Goals
  • Minutes Per Goal
  • Total Shots On Target
  • Total Shots Off Target
  • Shooting Accuracy
  • Successful Crosses
  • Unsuccessful Crosses
  • Successful Crosses (%)
  • Assists
  • Chances Created
  • Penalties Won
  • Offsides