Player Profile

Cristiano Terragni

Nazionalità :ITA
Data di nascita :2/09/1990
Professionista dal :2010

Cristiano Terragni è nato a Milano il 2 settembre 1990. Ha iniziato a giocare a golf all’età di dieci anni. Tesserato per il Golf & Sporting Club Verbania, ha vinto il tricolore Pulcini (2004) e il Campionato Ragazzi (2008) ed è giunto secondo nel Campionato Cadetti (2005) e nel tricolore Medal (2008). Vanta numerose vittorie in importanti gare nazionali. Ha partecipato a parecchie competizioni internazionali con la maglia azzurra, classificandosi nel 2008 11° nell’Europeo individuale. Nel 2005, a 15 anni, è riuscito a superare la prequalifica e a partecipare all’European Masters (European Tour) a Crans sur Sierre in Svizzera e nel 2006 è finito 16° nel Memorial Barras (AlpsTour)..

Alla fine del 2010 è passato al professionismo dopo aver preso la ‘carta’ per l’Alps Tour con il quarto posto alla Qualifying School, svoltasi a Riva dei Tessali.

Nel 2011 ha fatto il suo ingresso nell’Alps Tour vincendo quasi subito il Feudo di Asti Open. E’ andato a premio altre sette volte: 6° nell’Open de la Mirabelle d’Or, 7° nel Sardinia Open, 30° nel Le Fonti Open, 31° nel Masters 13, 32° nello Slovenian Open, 34° nell’Open de St. François e nel Peugeot Tour Alps de España. E’ terminato 16° nell’ordine di merito. Fuori circuito: 43° nel Campionato Open.

Nel 2012 ha giocato nell’Alps Tour con 34° posto nel Flory Van Donck Trophy e 37° nel Sanremo Open. Dopo essere giunto 105° nella money list ha ripreso la ‘carta’ per il circuito con la 33ª posizione nella Qualifying School. Fuori tour: 18° nel Campionato Open.

Nel 2013 ha disputato quindici tornei nell’Alps Tour andando a premio solo nel Red Sea Little Venice Open (29°), nell’Open International de Rebetz (29°), nell’Asiago Open (42°) e nel Masters 13 (43°). E’ stato costretto a partecipare alla Qualifying School dove ha rirpeso la ‘carta’ piena, categoria 6, classificandosi 33°.

Nel 2014 ha offerto prestazioni altalenanti, ma con piazzamenti su otto dei diciassette tornei disputati ha conservato la ‘carta’ per l’Alps Tour sia pure di misura (49° nella money list). Ha tenuto un buon passo nel Flory Van Donck Open (7°) e nell’Alps de Andalucia (12°) ed è terminato 26° nell’Abruzzo Open, 28° nell’Alps de Las Castillas, 33° nell’Alps Tour Colli Berici, 36° nel Red Sea Little Venice Open, 41° nel Servizitalia Open e 45° nel Peugeot Open. Ha superato lo Stage 1 della Qualifying School dell’European Tour (6° al CG Bogogno), ma poi è fermato nel secondo. Fuori tour è stato tra i protagonisti del Campionato PGAI (terzo) e si è piazzato 18° nel Campionato Nazionale Open.

Nel 2015 ha mantenuto un’andatura abbastanza regolare conservando la ‘carta’ per l’Alps Topur (39° nell’ordine di merito). In 17 tornei nel circuito si è classificato tre volte tra i top ten (7° Abruzzo Open, 8° Servizitalia Open e 10° Open Frassanelle) e ha fatto money list in altri otto: 11° Gosser Open, 14° Red Sea Little Venice Open, 15° Colli Berici Open, 28° Open International de Marcilly, 33° Alps Tour Mont Garni, 35° Red Sea El Ein Bay Open, 37° Open St. François Region Guadeloupe e 48° Israel Masters. Fuori tour ha offerto un’ottima prestazione con il secondo posto nel Campionato PGAI ed è giunto 27° nel Campionato Open. Si è classificato 24° nella money list italiana e settimo in quella dell’Italian Pro Tour.

Nel 2016 ha iniziato la stagione prendendo la ‘carta’ per il PGA China Open con il 14° posto alla Qualifying School e poi partecipando a 12 gare sulle 13 dell’intero circuito. Questi i piazzamenti: 4° Cadillac Championship, 10° Yulongwan Yunnan Open, 21° Hernan Open, 44° Pingan Bank Open, 53° Buick Open, 66° Clearwater Bay Open. Ha subito sei tagli, ma ha mantenuto la ‘carta’ con la 41ª piazza nell’ordine di merito. Ha partecipato anche a quattro tornei dell’Alps Tour andando a premio solo nel St. Malo Golf Open (46°) e a uno del Challenge Tour (taglio) e ha conseguito un bel quarto posto nel Campionato Nazionale Open. Nel circuito PGAE 25° con Pietro Ricci nel Golfbreaks.com Championship. Ordine di merito italiano: 17°

Ha disputato la stagione 2017 praticamente sul China Tour, dove ha preso parte a undici gare con sei concluse a premio, di cui quattro tra i top 20: Jiangsu Open (9°), Hunan Taohuayuan Open (15°), Yulongwan Yunnan Open (17°) e CGD Yunnan Championship (20°). Quindi si è classificato 25° nello Shenzhou Peninsula Classic e 49° nel Chongqing Jiangnan Open. Con il 48° posto nell’ordine di merito ha mantenuto la ‘carta’ per il tour. Nelle tre gare fuori dalla Cina è terminato 21° nel Campionato Nazionale Open ed è uscito dopo 36 buche nel Rocco Forte Open (European Tour) e nell’Open Clement Ader Paris (Alps Tour). Ha preso parte alla Qualifying School dell’European Tour superando lo Stage 1 (19° al G&CC Fleesensee), ma successivamente è stato costretto al ritiro nello Stage 2. Ordine di merito italiano: 13°

AUTORE BIO: Nicola Montanaro

  • Position
  • Games Played
  • Minutes Played
  • Starts
  • Substitution On
  • Substitution Off
  • Passes
  • Passing Accuracy
  • Passing Accuracy opp. Half
  • Duels Won
  • Duels Lost
  • Duels Won (%)
  • Aerial Duels Won
  • Aerial Duels Lost
  • Aerial Duels Won (%)
  • Recoveries
  • Tackles Won
  • Tackles Lost
  • Tackles Won (%)
  • Clearances
  • Blocks
  • Interceptions
  • Penalties Conceded
  • Fouls Won
  • Fouls Conceded
  • Yellow Cards
  • Red Cards
  • Goals
  • Penalty Goals
  • Minutes Per Goal
  • Total Shots On Target
  • Total Shots Off Target
  • Shooting Accuracy
  • Successful Crosses
  • Unsuccessful Crosses
  • Successful Crosses (%)
  • Assists
  • Chances Created
  • Penalties Won
  • Offsides