Player Profile

Joon Kim

Nazionalità :ITA
Data di nascita :1/08/1988
Professionista dal :2010

Joon Kim nato a Treviso l’1 agosto 1988. Ha iniziato a giocare nel GC Asolo all’età di undici anni. E’ stato a lungo tra i giocatori azzurri partecipando ad alcuni campionati europei e a numerose gare internazionali.

Ha vinto il titolo italiano Ragazzi (2006), è giunto secondo nello stesso torneo (2004), si è imposto nel Trofeo Marazza e nel Leone San Marco e in due gare negli Stati Uniti. In maglia azzurra, nel 2008, è terminato quarto negli Internazionali di Turchia. Nel 2009, come amateur, è giunto sesto nel Campionato Open.

Ha iniziato l’attività professionistica nel 2010, dopo aver preso la ‘carta’ per l’Alps Tour alla Qualifying School a Riva dei Tessali (69°). Ha offerto la migliore prestazione con il terzo posto nel Feudo di Asti Open e si è classificato 11° nel Lyoness Open, 13° nell’Open de Normandie, 14° nell’Open di Puglia e Basilicata, 18° nel Masters 13, 23° nello Slovenian Open e 28° nell’Open Le Fonti, con 31° posto nella money list. A fine stagione buona prova nel Campionato Open (6°).

Nel 2011, ancora nell’Alps Tour, ha ottenuto due top ten (3° Dolomiti Open, 9° Peugeot Tourt Alps de España), quindi è terminato 15° nell’Open de Normandie, 16° nel Sardinia Open, 17° nel Flory Van Donck Open, 18° nel Masters 13, 22° nel Zoate Open, 32° nel Feudo di Asti Open e 36° nel Le Fonti Open. Ha conservato la carta per il circuito con il 27° posto nell’ordine di merito. A fine anno 44° nel Campionato PGAI.

Sicuramente buona la stagione 2012 condotta con il 2° posto nel Flory Van Donck Open, il terzo nel Gosser Open, il settimo nell’Open de St. François e nell’Open de la Mirabelle d’Or, l’11° nel Valle d’Aosta Open, il 14° nell’Alps de Barcelona, il 25° nell’Open Palmeraire, il 27° nel Servizitalia Lignano Open, il 28° nell’Open de Andalucia, il 31° nel Samanah Open e con altri tre tornei terminati a premio. Si è piazzato 12° nell’ordine di merito.

Nel 2013 ha giocato ancora nell’Alps Tour in cui ha conseguito due piazzamenti tra i due top ten nel finale di stagione con l’ottavo posto nel Masters e il nono nell’Is Molas Sardinia Open. In precedenza si era classificato 13° nel Gosser Open, 24° nell’Umbria Open, 25° nel Red Sea Little Venice Open, 27° nel Red Sea Ain Bay Open, 31° nel Friuli Venezia Giulia Open Grado e 41° nell’Open International De La Mirabelle D’Or. Con la 40ª piazza nell’ordine di merito ha mantenuto la ‘carta’ per il circuito, mentre il suo tentativo alla Qualifying School dell’European Tour si è esaurito nello Stage 1.

Ha iniziato il 2014 con l’ottavo posto nell’Open Lixus (EPD Tour), poi ha svolto attività nell’Alps Tour. il suo circuito di competenza, con alterne fortune. andando a premio su metà dei quattordici tornei disputati. Si è classificato settimo nell’Alps Tour Colli Berici, 10° nell’Asiago Open, 13° nell’Abruzzo Open, 15° nell’Alps de Andalucia, 17° nel Peugeot Open, 29° nel Masters 13, 41° nel Servizitalia Open e con il 45° posto nell’ordine di merito ha conservato la “carta”. Fuori tour ha ottenuto un buon decimo posto nel Campionato PGAI. Ha affrontato lo Stage 1 della Qualifying School vincendo la prova al CG Bogogno, ma non è riuscito poi a superare lo Stage 2.

A gennaio del 2015 ha provato a prendere la ‘carta’ per l’Asian Tour. Passato lo Stage1 (17°), successivamente è uscito al taglio (121°) nella finale a Hua Hin in Thailandia. Ha iniziato la stagione nell’Alps Tour in maniera ottimale ottenendo nei primi sette tornei tre piazzamenti al quarto posto (Dreamland Pyramids Open. Tunisian Open e Gosser Open) e classificandosi 15° nel Frassanelle Open, 20° nell’Alps de Las Castillas, 33° nel Red Sea Little Venice Open e 36° nel Colli Berici Open. Ha poi avuto una flessione e ha superato solo tre tagli nelle altre otto gare: 12° nell’Open International de Marcilly, 14° nel Servizitalia Open e 24° nell’Alps Tour Mont Garni. Ha comunque mantenuto la ‘carta’ con il 23° posto nell’ordine di merito. Ha partecipato alla Qualifying School dell’European Tour senza superare lo Stage1. Ventitreesimo nella money list italiana e 15° in quella dell’Italian Pro Tour.

Nel 2016 ha disputato una buona stagione nell’Alps Tour prendendo parte a undici gare e subendo un solo taglio. Per due volte è entrato tra i top ten con il quarto posto nel Castello Tolcinasco Open e con l’ottavo nell’Open Frassanelle. Gli altri piazzamenti: 12° Red Sea Little Venice Open, 15° Citadelle Trophy, 19° Grand Final, 21° Open de la Mirabelle d’Or, 32° Dreamland Pyramids Open e Gosser Open, 39° Open La Pinetina e 44° Alps Costa del Sol. Ha mantenuto la ‘carta’ con la 30ª piazza nella money list. E’ terminato 16° nel Campionato Nazionale Open inserito nel calendario dell’Italian Pro Tour e non ha superato il taglio nel Montecchia Open (Challenge Tour). Si è classificato 24° nell’ordine di merito italiano e nono in quello dell’Italian Pro Tour.

Nel 2017 ha disputato poche gare, ma ha chiuso la stagione con il successo nel Campionato della PGA Italiana, il secondo in carriera dopo quello nello Stage 1 della QS European Tour al GC Bogogno nel 2014. Ha iniziato l’anno con il 24° posto nel Campionato Nazionale Open poi ha preso parte a otto eventi dell’Alps Tour superando il taglio in tre sole occasioni, ma con buoni risultati: 8° nel Villaverde Open, 12° nel Miglianico Open e 13° nell’Open Golf Clement Ader Paris. Ha poi provato la via dell’European Tour, ma dopo essere terminato quinto nello Stage 1 al GC Bogogno non ha superato lo Stage 2 in Spagna. Ha vinto l’ordine di merito dell’Italian Pro Tour, ha concluso al 12° posto nella money list italiana e al 58° in quella dell’Alps Tour.

AUTORE BIO: Nicola Montanaro

  • Position
  • Games Played
  • Minutes Played
  • Starts
  • Substitution On
  • Substitution Off
  • Passes
  • Passing Accuracy
  • Passing Accuracy opp. Half
  • Duels Won
  • Duels Lost
  • Duels Won (%)
  • Aerial Duels Won
  • Aerial Duels Lost
  • Aerial Duels Won (%)
  • Recoveries
  • Tackles Won
  • Tackles Lost
  • Tackles Won (%)
  • Clearances
  • Blocks
  • Interceptions
  • Penalties Conceded
  • Fouls Won
  • Fouls Conceded
  • Yellow Cards
  • Red Cards
  • Goals
  • Penalty Goals
  • Minutes Per Goal
  • Total Shots On Target
  • Total Shots Off Target
  • Shooting Accuracy
  • Successful Crosses
  • Unsuccessful Crosses
  • Successful Crosses (%)
  • Assists
  • Chances Created
  • Penalties Won
  • Offsides