Player Profile

Leonardo Motta

Nazionalità :ITA
Data di nascita :27/03/1984
Professionista dal :2011

Leonardo Motta è nato a Losanna, in Svizzera, il 27 marzo 1984 e ha difeso i colori del GC Biella. Nel 2008 imposto nella classifica individuale ai Campionati Mondiali Universitari maschili, disputati sul percorso del Gary Player GC di Sun City in Sudafrica. Ha fatto parte per numerosi anni della squadra azzurra.

E’ passato al professionismo a ottobre nel 2011 e ha esordito nel Sardinia Open (Alps Tour) terminando al nono posto. A fine stagione ha partecipato alla Qualifying School dell’Alps Tour e ha ottenuto la ‘carta’ con il 60° posto.

Nel 2012 ha frequentato l’Alps Tour classificandosi 15° nell’Open de St. François, 19° nell’Open Palmeraie e nell’Open Samanah, 20° nel Sanremo Open e nell’Alps de Madrid, 26° nel Masters 13, 38° nell’Open de Normandie, 45° nell’Open de Haut Poitou. Dopo essere terminato 57° nella money list, ha ottenuto la categoria 6 per il circuito con il settimo posto nella Qualifying School. A fine anno ha concluso il Campionato Open in 20ª posizione.

Nel 2013 ha affrontato la nuova stagione nell’Alps Tour superando parecchi tagli con miglior risultato il 12° posto nell’Is Molas Sardinia Open. E’ entrato tra i top 20 anche nell’Open International De La Mirabelle d’Or (16°), nel Red Sea Ain Bay Open (17°), nel Gosser Open (17°) e nel Peugeot Open (18°). E’ andato oltre nell’Alps de Andalucia (22°), nell’Open International Du Haut Poitou (25°), nell’Open de Saint François (29°), nel Citadelle Trophy International (37°), nel Friuli VG Open Grado (41°), nell’Umbria Open (42°) e nell’Asiago Open (42°). Ha mantenuto la ‘carta’ per il circuito con la 34ª posizione nella money list, mentre il tentativo alla Qualifying School dell’European Tour si è fermato allo Stage 1. Ha terminato l’annata con il 17° posto nel Campionato Open.

Nel 2014 dopo un inizio incerto ha preso un buon ritmo. Nelle 18 presenze sull’Alps Tour ha sfiorato il successo nel Sevizitalia Open (secondo) e si è classificato nono nell’Open de St. François. E’ andato a premio in altre nove occasioni terminando 22° nell’Alps de Las Castillas, 26° nell’Abruzzo Open, 29° nel Peugeot Open, 30° nell’Open de la Mirabelle d’Or, 32° nell’Alps de Andalucia, 35° nell’Open La Pinetina/Memorial G. Bordoni e nel Masters 13, 41° nel Gosser Open, 49° nel Flory Van Donck Trophy e ha mantenuto la ‘carta’ con il 26° posto nell’ordine di merito. Fuori circuito ha offerto buone prove nel Campionato della PGA Italiana (sesto) e nel Campionato Nazionale Open (14°). Non ha superato lo Stage 1 alla Qualifying School dell’European Tour.

Ha avuto una buona partenza nel 2015 con quattro tagli superati nell’Alps Tour e il sesto posto nel Red Sea El Ein Bay Open, poi però il suo rendimento è divenuto molto alterno. Nell’Alps Tour, dove ha disputato 15 gare, è andato a premio in altre nove: Alps de Las Castillas (11°), Open International de la Mirabell d’Or (24°), Open du Haut Poitou (24°), Abruzzo Open (26°), Memorial G. Bordoni (29°), Israel Masters (39°), Dreamland Pyramids Open (41°), Open International de Marcilly (44°), e Red Sea Little Venice Open (46°), con 46ª posizione nell’ordine di merito. Ha partecipato a otto tornei del Challenge Tour con il 63° posto nel D+D Real Czech Challenge e subendo sette tagli. Si è fermato allo Stage1 nella Qualifying School dell’European Tour. Fuori dei circuiti: nono nel Campionato Open e 22° nel Campionato PGAI. E’ terminato 28° nella money list nazionale e 13° in quella dell’Italian Pro Tour.

Nel 2016 ha disputato sette gare nel Challenge Tour, tre nell’Alps Tour e una nell’Italian Pro Tour. Nel secondo circuito continentale è terminato 27° nel Le Vaudreuil Challenge e 65° nel KPMG Trophy, subendo cinque tagli. Nell’Alps Tour ha ottenuto il 21° posto nel Vigevano Open e il 25° nel Gosser Open con un taglio. Infine è finito 30° nel Campionato Nazionale Open (IPT). Ha preso parte alla Qualifying School dell’European Tour, uscendo allo Stage 1, e alla Qualifying School dell’Alps Tour riprendendo una “carta” categoria 8 con la 53ª posizione nella finale. Ordine di merito italiano: 33°

AUTORE BIO: Nicola Montanaro

  • Position
  • Games Played
  • Minutes Played
  • Starts
  • Substitution On
  • Substitution Off
  • Passes
  • Passing Accuracy
  • Passing Accuracy opp. Half
  • Duels Won
  • Duels Lost
  • Duels Won (%)
  • Aerial Duels Won
  • Aerial Duels Lost
  • Aerial Duels Won (%)
  • Recoveries
  • Tackles Won
  • Tackles Lost
  • Tackles Won (%)
  • Clearances
  • Blocks
  • Interceptions
  • Penalties Conceded
  • Fouls Won
  • Fouls Conceded
  • Yellow Cards
  • Red Cards
  • Goals
  • Penalty Goals
  • Minutes Per Goal
  • Total Shots On Target
  • Total Shots Off Target
  • Shooting Accuracy
  • Successful Crosses
  • Unsuccessful Crosses
  • Successful Crosses (%)
  • Assists
  • Chances Created
  • Penalties Won
  • Offsides