Player Profile

Niccolò Quintarelli

Nazionalità :ITA
Data di nascita :19/01/1989
Professionista dal :2011

Niccolò Quintarelli è nato a Venezia il 19 gennaio 1989. Ha fatto parte per sei anni della squadra azzurra. Nel 2003 è giunto secondo nel tricolore pulcini, nel 2008 si è imposto nel Leoncino d’Oro a Venezia e ha ottenuto il secondo posto ai Campionati Internazionali d’Italia, superato da Nino Bertasio. Nel 2009 ha vinto il Campionato Italiano Match Play e nel 2010 è giunto secondo nel Finnish Amateur Championship e nei tricolori medal. Nel 2011 ha fatto parte della squadra italiana che ha conquistato l’argento alle Universiadi.

E’ passato professionista a ottobre del 2011 e si è classificato quinto nel Campionato Open. Ha poi ottenuto la ‘carta’ per l’Alps Tour con il 13° posto alla Qualifying School.

Nel 2012 ha colto il primo successo da professionista imponendosi nell’Internorm Trentino Dolomiti Open. Ottima la sua stagione nell’Alps Tour che lo ha portato a conquistare la ‘carta’ per il Challenge Tour grazie al sesto posto nell’ordine di merito. Si è classificato secondo nel Montecchia Open e nel Valle d’Aosta Open, quarto nel Servizitalia Lignano Open, nono nell’Open de Andalucia, 13° nell’Open de Normandie, 14° nell’Open Palmeraie, nell’Open Samanah e nell’Open de Madrid, 17° nel Gosser Open, 26° nell’Open de la Mirabelle d’Or, 36° nello Slovenian Open e 47° nel Masters 13.

Ha iniziato in modo positivo il 2013 nel Challenge Tour, il suo nuovo tour di competenza andando a premio in otto occasioni nelle prime dodici gare. Si è classificato 14° nel Montecchia Golf Open, 28° nel Bad Griesbach Challenge Tour, 29° nel Telenet Trophy, 42° nello Swiss Challenge, 46° nel Madeira Islands Open, 57° nel D+D Real Czech Challenge Open, 59° nel Karnten Golf Open e 70° nel Mugello Tuscany. Quando sembrava che la ‘carta’ fosse al sicuro sono arrivati sei tagli consecutivi negli ultimi sei appuntamenti stagionali e con il 97° posto (E 9.737) nella money list è dovuto tornare alla Qualifying School iniziando dallo Stage 2, superato con la terza piazza al Campo de Golf El Saler, in Spagna. Nella finale, con il 46° posto, ha riconquistato la ‘carta’ categoria 9 per il Challenge Tour insieme a quella di categoria 20 per l’European Tour, con scarse possibilità di giocare.

Nel 2014 la seconda stagione nel Challenge Tour è stata sicuramente positiva, anche se era cominciata piuttosto male con quattro tagli. Da metà maggio, però, il veneto ha cambiato passo e dal settimo posto nel Turkish Airlines ha tratto il morale giusto per il prosieguo dll’annata in cui è stato a un passo dal titolo nello Swiss Challenge (secondo), è terminato quarto nell’Open Cote d’Armor Bretagne e ancora settimo nell’Oman Classic. Hanno contribuito alla money list i piazzamenti nei seguenti tornei: Karntern Open (12°), Northern Ireland Challenge (12°), EMC Golf Challenge (18°),  D+D Slovakia Challenge (29°), Rolex Trophy (36°), D+D Czech Open (37°), Aegean Airlines Challenge (48°), Belgian Challenge Open (60°). La posizione tra i primi 45 dell’ordine di merito (37° al termine e ‘carta’ confermata) gli ha permesso di prendere parte, infine, al Dubai Festival Grand Final dove è terminato 42°. Ha partecipato alla finale della Qualifying School dell’European Tour uscendo al taglio dopo quattro dei sei giri.

Nel 2015 ha disputato 18 tornei nel Challenge Tour e due nell’European Tour. Per metà stagione il rendimento è stato buono, con sei tagli superati su otto gare, poi da luglio le cose non sono andate più nel verso giusto e ha perso la carta per il Challenge Tour dove stazionava da tre anni (131° nell’ordine di merito). Queste le nove gare che hanno fatto money list: Swiss Challenge (18°), D+D Real Czech Challenge (30°), Kenya Open (41°), EMC Challenge Open (45°), Challenge de España (59°), Madeira Islands Open (63°), Scottish Challenge (64°), Karnten Open (66°), Najeti Open (71°). Ha provato a riprendere la ‘carta’ alla Qualifying School iniziando dallo Stage2, senza superarlo. Nell’European Tour ha mancato il taglio nel D+D Real Czech Masters e nel 72° Open d’Italia presented by Damiani. Si è classificato 27° nell’ordine di merito nazionale.

Nel 2016 è stato sul Challenge Tour nella prima parte della stagione con soli quattro piazzamenti su undici partecipazioni: 45° Swiss Challenge; 47° Montecchia Open; 54° Challenge de Madrid e 58° D+D Real Czech Challenge. Nella seconda parte ha preso la via dell’Alps Tour sfiorando il successo con il secondo posto (Castello Tolcinasco Open e Citadelle Trophy) in due delle cinque gare in cui è andato a premio su sette disputate. Con il denaro guadagnato anche nel Frassanelle Open (12°), nell’Abruzzo Open (25°) e nel Grand Final by Axa (35°) ha preso la ‘carta’ per il circuito con il 27° posto nella money list. Ha disputato la Qualifying School dell’European Tour superando lo Stage 1 (6°) e uscendo nello Stage 2. E’ terminato 19° nell’ordine di merito italiano e quinto in quello dell’Italian Pro Tour.

Nel 2017 è stato impegnato nell’Alps Tour prendendo parte a tredici tornei e andando a premio in undici occasioni, con tre “top ten”, giungendo quarto nell’Open de la Mirabelle d’Or e nel Miglianico Open e settimo nell’Alps Tour Grand Final. Gli altri risultati: 13° Gosser Open, 15° Alps de Andalucia, 17° Alps de Las Castillas e Open Clement Ader Paris, 19° St. Malo Open, 23° Citadelle Trophy, 24° Villaverde Open, 32° Cervino Open. Con il 17° posto nella money list è stato il miglior italiano nel circuito. Ha partecipato a una gara del Challenge Tour (Swiss Challenge) senza superare il taglio e ha ottenuto la 18ª piazza nel Campionato Nazionale Open. Ordine di merito italiano: 16°; money list Italian Pro Tour: 10°.

AUTORE BIO: Nicola Montanaro

  • Position
  • Games Played
  • Minutes Played
  • Starts
  • Substitution On
  • Substitution Off
  • Passes
  • Passing Accuracy
  • Passing Accuracy opp. Half
  • Duels Won
  • Duels Lost
  • Duels Won (%)
  • Aerial Duels Won
  • Aerial Duels Lost
  • Aerial Duels Won (%)
  • Recoveries
  • Tackles Won
  • Tackles Lost
  • Tackles Won (%)
  • Clearances
  • Blocks
  • Interceptions
  • Penalties Conceded
  • Fouls Won
  • Fouls Conceded
  • Yellow Cards
  • Red Cards
  • Goals
  • Penalty Goals
  • Minutes Per Goal
  • Total Shots On Target
  • Total Shots Off Target
  • Shooting Accuracy
  • Successful Crosses
  • Unsuccessful Crosses
  • Successful Crosses (%)
  • Assists
  • Chances Created
  • Penalties Won
  • Offsides